Mobilità Sommario numero 59 - 2008


Visita anche :

Notizie varie

In breve

a cura di Francesco Smerghetto

 

HANDImatica 2008

Dal 27 al 29 novembre prossimi a Bologna, presso il Palazzo dei Congressi (Piazza Costituzione, Zona Fiera), si terrà l’edizione 2008 di HANDImatica, la mostra-convegno biennale che ha come tema conduttore quello – sempre molto sentito e mai abbastanza approfondito – delle “tecnologie per la qualità della vita” delle persone anziane e di quelle con disabilità.

In programma convegni, seminari di approfondimento e laboratori, mentre la parte espositiva prevede un’ampia area in cui verranno ospitate le aziende che presenteranno ausili e soluzioni informatiche e telematiche. La manifestazione proporrà anche uno “spazio libero” pensato per dare voce ad istituzioni, associazioni ed enti no profit che potranno così presentare progetti, prototipi, esperienze.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

Per informazioni: tel. 051.277825, fax 051.227801, email: handimatica@asphi.it, sito web: www.handimatica.it.

Per sciatori esperti e non

sciatore

Grazie al supporto di Fiat Autonomy, l’associazione Freewhite può riproporre anche per la stagione invernale 2008/2009 i corsi gratuiti di avviamento allo sci. Queste le date: dall’11 al 14 dicembre 2008, dal 12 al 15 febbraio 2009 e dal 19 al 22 marzo 2009 a Sestriere (TO).

Sempre per i sciatori disabili, e sempre sulle nevi di Sestriere, Freewhite organizza anche 2 nuovi corsi di perfezionamento, dal 15 al 18 febbraio 2009 e dall’1 al 4 marzo 2009. Il costo è di 55 euro al giorno, quota che comprende, oltre alle attività sciistiche, il servizio di vitto e alloggio in hotel 3 stelle.

Per ulteriori informazioni: tel. 393.9317821, email: gianfranco@freewhite.it, sito web: www.freewhite.it.

In tema di corsi di sci per disabili non possiamo non segnalare l’ormai tradizionale appuntamento con le attività dell’Associazione Centro Informa. Quest’anno, con il patrocinio del Comitato Regionale Veneto del CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e servendosi di istruttori specializzati, propone un corso di sci alpino avanzato, destinato a sciatori esperti e con proprio monosci, da tenersi nel comprensorio sciistico di Cortina d’Ampezzo (BL) dal 16 al 20 gennaio 2009. Una delle giornate sarà dedicata alla sciata agonistica, con tanto di cronometraggio dei tempi di discesa. Il pacchetto prevede l’alloggio presso l’Hotel Europa (4 stelle) situato nel centro di Cortina.

Per informazioni e prenotazioni, che dovranno pervenire preferibilmente entro il 20 dicembre 2008, rivolgersi all’Associazione Centro Informa: tel. 340.6767439, email: luciabasana@libero.it.

Un laboratorio per l’accessibilità

progettisti a lavoro

Lo scorso 6 settembre è stato inaugurato il Laboratorio Accessibilità Universale realizzato a Buonconvento (SI) dall’Università di Siena con la collaborazione del Comune di Buonconvento ed il patrocinio del Ministero della Solidarietà Sociale.

Il laboratorio è stato definitivo una “casa senza barriere” che nelle intenzioni dei promotori sarà “uno spazio in cui progettare e costruire soluzioni accessibili e universali e soprattutto incrementare la formazione, la ricerca, la didattica e l’innovazione”. Un progetto molto ambizioso, l’unico di questo genere al momento in Italia, in cui si fondono le esperienze compiute in diverse città italiane quali Padova, Roma, Firenze, Palermo, Ferrara, Verona e Pescara.

Il laboratorio, che occupa l’intero Palazzo Grisaldi del Taja di Buonconvento, sarà quindi luogo di “progettazione partecipata” dove verranno coinvolti diversi soggetti nella formulazione di un modello di sviluppo innovativo che possa garantire il comfort ambientale e la qualità della vita di tutti i cittadini.

Maggiori informazioni nel sito dell’Università degli Studi di Siena: www.unisi.it.

Mazda per la disabilità

auto Mazda

La notizia sarebbe quasi da prima pagina se non fosse che le novità presentate da Mazda all’International Home Care & Rehabilitation Exhibition 2008 di Tokyo in settembre – cioè gli allestimenti di alcuni modelli della propria gamma auto dedicati alle persone con disabilità motorie – saranno, almeno per il momento, riservate al solo mercato giapponese.

Le versioni speciali pensate per una mobilità più agevole sono 3. La piccola monovolume AZ-Wagon può essere equipaggiata con un sistema che agevola l’entrata e l’uscita di persone su sedia a rotelle attraverso il portellone posteriore. Va precisato che, pur essendo prevista ed approvata dal Costruttore, si tratta di una trasformazione aftermarket, da installare successivamente all’acquisto del mezzo.

Aftermarket è pure la modifica del van MPV che permette di accedere alla seconda fila di sedili attraverso un comodo sedile girevole.

Dovrebbe uscire direttamente dalla fabbrica, invece, il minivan Biante dotato della funzione “Autostep” pensata per facilitare l’accesso ai sedili posteriori mediante una pedana che fuoriesce automaticamente quando viene aperta la porta scorrevole.

I giapponesi porteranno queste interessanti novità anche nel Vecchio Continente? Forse sì, ma certamente non nell’immediato.

Così diverso, così uguale

Valter Nicoletti lo conosciamo da vent’anni. Ci incrociamo a tutte le iniziative più rilevanti e spesso anche a quelle meno riuscite. È l’occasione buona per gli sfottò, qualche volta per qualche polemica sempre in punta di fioretto, e molto spesso per confrontarci su questioni pratiche, molto pratiche, che riguardano le persone con disabilità.

Ha trovato il tempo e la volontà, nonostante i tanti impegni, di raccontare la sua storia in un libro. I risvolti meno piacevoli sono narrati in modo asciutto, mai peloso. Nei successi, nelle sfide, nel modo di maturare con le esperienze quotidiane, c’è tutto il Valter che conosciamo: “Io non mi sento disabile, ma per fortuna o purtroppo lo sono”. Una frase volutamente ad effetto, che Nicoletti usa spesso, ma che fa ben capire che, ad un certo punto, la disabilità finisce e inizia l’uomo con le sue capacità e con le sue debolezze. Che può comunque riuscire: questo è il messaggio più forte.

Lo stile asciutto, affabulatorio, a tratti anche divertente, fa della pubblicazione un libro piacevole da leggere, specie per chi, disabile, soffra di malinconie o di timori sulle proprie capacità. Ma è consigliato anche per chi ha sempre pensato che alla disabilità si accompagni la negatività, il rimpianto, la tristezza.

Valter Nicoletti è, o è stato, giornalista free lance, opinionista, sindacalista, molto impegnato nell’associazionismo, ma è anche una persona con passioni più leggere (o forse no!) e dal libro lo si capisce bene.

Così diverso, così uguale – La vita dà, la vita toglie, di Valter Nicoletti. Edizioni Del Noce, Camposampiero (PD) 2008. Pagine 112. Euro 20,00. ISBN 888755563X.

Seminari di formazione

A Bologna, nel mese di novembre, si terranno due seminari di formazione organizzati dalla Fondazione Ariel in collaborazione con AIAS Bologna Onlus ed il Presidio multifunzionale per le disabilità “Corte Roncati” della AUSL Bologna.

Un fragoroso silenzio – Corso di formazione su sessualità, affettività e disabilità” è il seminario per operatori dell’ambito riabilitativo e dei servizi socio-educativi in programma venerdì 28 novembre 2008.

Sabato 29 novembre si terrà invece il seminario gratuito per genitori di persone disabili dal titolo “Non siamo scatole vuote – I genitori di fronte alla vita affettiva e sessuale dei figli disabili”.

Entrambi i seminari avranno luogo presso il Polo multifunzionale “Corte Roncati” (Via Sant’Isaia, 90 – Bologna).

Per maggiori informazioni è possibile contattare la segreteria organizzativa (Fondazione Ariel): tel. 02.82242315, numero verde gratuito 800.133431, email: fondazione.ariel@humanitas.it.